Page Loader

Disposizioni del regolamento di Registro dei Marchi Italiani

  • Administrator

§ 1 - Disposizioni Generali

1. Le presenti disposizioni del regolamento di Registro dei Marchi Italiani (d’ora in poi: DDR) specificano le condizioni di utilizzo, diritti e obblighi degli Utenti e dell’Amministratore della lista dei marchi, compresi i dati relativi ai loro proprietari, pubblicata sotto forma di una banca dati pubblica disponibile sulla pagina web www.marchi-italiani.org, www.proprieta-industriale.org (d’ora in poi tale lista viene definita “Registro”).

2. Il Registro, secondo le presenti DDR, è un registro dei marchi con i dati relativi ai loro titolari, pubblicato sotto forma di una banca dati pubblica disponibile sulla pagina web www.marchi-italiani.org, www.proprieta-industriale.org. La pagina comprende i marchi i cui titolari hanno deciso di inserirli nella pagina e hanno assolto un’apposita quota d’iscrizione. E’ possibile fare ricerche nella banca dati mediante il motore di ricerca cliccando il tasto di ricerca. Nel Registro possono essere inseriti soltanto i marchi coperti dalla tutela legale al livello nazionale o internazionale (ad es. europeo) oppure è stata richiesta tale tutela nei loro confronti.

3. Per l’Utente, ai sensi delle presenti DDR, si intende ogni persona giuridica o fisica che soddisfa i requisiti delle presenti DDR e beneficia dei servizi dell’Amministratore di cui al comma 2 delle presenti DDR.

4. Il proprietario del Registro, nonché il suo amministratore ai sensi delle DDR, è una società privata A-286 SUARL con sede legale in 51, AVENUE 2 MARS, 4022 AKOUDA (SOUSSE), REPUBBLICA DI TUNISIA, codice fiscale 000MA1508850/M (d’ora in poi „Amministratore”). L’Amministratore presta i servizi agli Utenti nell’ambito delle presenti DDR.

5. Il Registro è una raccolta privata di dati. L’inserimento di un marchio nel Registro non equivale assolutamente a:

  • A. registrazione di questo marchio o di qualunque altro marchio nei pubblici registri nazionali o internazionali,
  • B. tutela legale di questo marchio o di qualunque altro marchio,
  • C. qualunque procedura dinanzi alle autorità nazionali.

Il Registro ha il carattere commerciale, è un’iniziativa privata gestita da una società privata (ovvero l’Amministratore). La stipula del contratto con l’Amministratore e il pagamento secondo le presenti DDR non avrà quindi nessun impatto su alcuna eventuale questione inerente al diritto pubblico. L’Utente, nell’effettuare qualunque tipo di pagamento a favore dell’Amministratore, dichiara di esserne pienamente a conoscenza e di capire il carattere privato e commerciale del Registro, nonché un fatto evidente che esso in nessun modo non sostituisce né dovrebbe essere identificato con i registri gestiti dalle autorità governative nazionali o internazionali, le cui finalità sono completamente diversi e distinti dalle finalità e modalità di funzionamento del Registro.

6. Non è possibile inserire un marchio nel Registro senza previa offerta di inserimento da parte dell’Amministratore, inviata tramite lettera (d’ora in poi „offerta”). L’Offerta è un documento inviato dall’Amministratore a un eventuale Utente, munita di:

  • - numero di riferimento, di cui al comma. 2 pt. 3,
  • - durata della prestazione, di cui al comma 2 , pt. 1, lettera A,
  • - prezzo per la prestazione nel periodo di riferimento,
  • - dati necessari per il pagamento,
  • - dati del marchio da inserire
  • - informazione sulla possibilità di inserire il marchio nella lista dei marchi e „Registro dei Marchi Italiani”, compresi i dati dei loro titolari, pubblicata in forma di una banca dati pubblica disponibile sulla pagina web www.marchi-italiani.org, www.proprieta-industriale.org. L’inserimento del marchio viene definito nell’offerta „registrazione del marchio in “Registro dei Marchi Italiani”
  • - informazione che la lista dei marchi sopracitata è disponibile sul sito www.marchi-italiani.org, www.proprieta-industriale.org

7. Laddove nelle presenti DDR o nell’offerta si parla di „marchio” o „dati del marchio”, si fa riferimento ai dati del marchio in oggetto e altri dati connessi al marchio medesimo, specificati al comma 2 (punto 1, lettera A).

8. Il Registro è di carattere pubblicitario e informativo.

§ 2 - Natura e portata delle prestazioni

1. L’inserimento del marchio nel Registro equivale all’inizio di prestazione di tutti i servizi compresi nelle presenti DDR a favore dell’Utente. L’Amministratore presta i servizi a favore dell’Utente consistenti in:

  • A. inserirmento dei dati del marchio (quali il suo nome, data e numero di richiesta per la tutela legale presentata in un ufficio competente, classificazione ed un’eventuale rappresentazione grafica del marchio) di cui l’Utente è titolare o ne ha richiesto la tutela legale, ed i recapiti dell’Utente sul sito del Registro in modo da poter acconsentire di ricercare le informazioni sopracitati tramite motore di ricerca del sito nominato in precedenza. Le informazioni saranno visibili (accessibili pubblicamente) per tutta la durata del contratto di prestazione dei servizi oggetto delle presenti DDR (d’ora in poi „durata delle prestazioni”). La durata delle prestazioni è sempre specificata nell’offerta inviata dall’Amministratore a eventuali Utenti, nella quale è offerta la prestazione dei servizi. La durata delle prestazioni inclusa nell’offerta è computata in anni a decorrere dall’inserimento del marchio nel sito del Registro con il prezzo relativo a tale periodo ed è (la durata in anni) liberamente stabilita dall’Amministratore.
  • B. verifica regolare e annuale (eseguita nel mese di marzo di ogni anno) delle banche dati ufficiali di marchi ad accesso pubblico, amministrati dall'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi al fine di ricercare in tali banche i marchi richiesti/registrati che potrebbero violare i diritti di proprietà industriale od i diritti di proprietà intellettuale degli Utenti connessi a un marchio specifico (soltanto quello inserito dall’Utente nel Registro) che ha luogo nella durata delle prestazioni. In caso di sospetti di tale violazione, l’Utente, i cui diritti potrebbero essere violati, ne viene immediatamente informato. L’obiettivo è quello di contrastare la violazione dei diritti dell’Utente mediante ad es. richiesta di tutela legale dei marchi simili da parte di terzi ed è di carattere preventivo. L’Amministratore non è tenuto a rivelare in che modo svolge la verifica. Se la verifica non dimostra le irregolarità, i suoi risultati non saranno comunicati all’Utente.

2. L’inizio delle prestazioni di cui al pt. 1 del presente comma avrà luogo entro 15 giorni lavorativi dal bonifico di un importo determinato per i servizi da parte dell’Utente a favore dell’Amministratore.

3. La fattura per i servizi prestati e un apposito certificato a conferma dell’inserimento del suo marchio nel Registro (in forma elettronica) sono scaricabili da ogni Utente (i file saranno disponibili entro 15 giorni dal versamento di pagamento per i servizi da parte dell’Utente) dalla pagina del Registro dopo aver inserito il proprio numero di riferimento. Il numero di riferimento è indicato nelle offerte di inserimento del marchio nel Registro inviate dall’Amministratore ai suoi eventuali clienti, sopra i dati del destinatario dell’offerta, preceduto con il codice ISO composto da due caratteri del paese della sede/domicilio del destinatario dell’offerta. Tale certificato può essere stampato dall’Utente ai fini di marketing ed esposto in un posto ben visibile nella propria sede (al fine di presentarlo ai propri clienti) e allegato alla corrispondenza, ad es. e-mail.

4. L’Utente ha il diritto di accedere ai propri dati inseriti nel Registro, nonché modificarli/aggiornarli. Per effettuare modifiche/aggiornamenti è necessario inviare un’e-mail con un’apposita richiesta all’Amministratore. Le modifiche saranno riportate immediatamente e a titolo gratuito.

§ 3 - Regole di accesso al Registro

1. L’Amministratore contribuirà in ogni modo per garantire un funzionamento corretto e costante del Registro.

2. È possibile usufruire del Registro con un apposito software che consente di visualizzare i contenuti online (ad es. Explorer, Chrome, Opera ecc.) e, in alcuni casi, un software per la lettura dei file PDF.

3. L’Amministratore si riserva la facoltà di modificare la pagina web (l'indirizzo URL) del Registro, qualora la modifica potesse incrementare la sua efficacia pubblicitaria (e quindi a vantaggio degli Utenti) inviandone immediatamente una comunicazione scritta a tutti gli Utenti.

§ 4 - Regole di utilizzo del Registro

1. L’Utente è tenuto a utilizzare il Registro in modo che:

  • A. non costituisca un ostacolo nel funzionamento del Registro e nell’accesso al Registro da parte di terzi,
  • B. sia conforme con il diritto e le presenti DDR,
  • C. non violi i diritti di terzi.

2. L’Amministratore non è responsabile delle interruzioni temporanee dell’accesso al Registro ed altri problemi riscontrati nell’utilizzo del Registro provocati da cause ad egli (Amministratore) non imputabili.

3. L’Utente è responsabile dell’aggiornamento dei dati del suo marchio e dati dell’Utente inseriti nel Registro.

4. Il Registro costituisce una proprietà esclusiva dell’Amministratore.

§ 5 - Inizio della prestazione e pagamenti

1. L’Inizio della prestazione dei servizi è soggetta al ricevimento di una specifica offerta da parte dell’Amministratore (come indicato al pt. 2 del presente comma) e il pagamento per i servizi a favore dell’Amministratore. Il pagamento equivale all’accettazione delle presenti DDR.

2. Il pagamento per i servizi prestati viene effettuato sulla base dell’offerta di inserimento di un marchio nel Registro inviata dall’Amministratore. L’Amministratore decide a chi rivolgere le sue offerte e stabilisce il prezzo per l’inserimento del marchio nel Registro che potrebbe variare a seconda del soggetto o persona a cui è rivolta l’offerta. Il prezzo ed un’eventuale modalità della sua determinazione sono sempre indicati nell’offerta. Il prezzo valido per un marchio è sempre indicato nell’offerta che si riferisce a tale marchio.

3. Il pagamento anticipato di una tantum è valido per tutta la durata della prestazione dei servizi ed è da effettuare mediante bonifico bancario in modo descritto nell’offerta.

4. Il pagamento di cui al punto 2 del presente comma è da versare sul conto bancario del soggetto (d’ora in poi „Soggetto Intermediario”) che sulla base di un contratto separato (stipulato tra l’Amministratore e il Soggetto Intermediario), rappresenta l’Amministratore sul territorio dei paesi appartenenti all’Unione Europea. Il Soggetto Intermediario, sulla base del medesimo contratto citato in precedenza (d’ora in poi “contratto di comodato d’uso del conto), presta il suo conto bancario all’Amministratore ai fini di ricevere i pagamenti il cui beneficiario è l’Amministratore.

5. L’Amministratore non utilizza i dati del Soggetto Intermediario nella sua corrispondenza né nei materiali pubblicitari/proposte di offerta, ma soltanto il numero del conto corrente del Soggetto Intermediario su cui effettuare i pagamenti. Tale procedura è motivata da quanto segue: secondo i contratti di comodato d’uso (stipulati dall’Amministratore con i Soggetti Intermediari), i pagamenti di cui beneficia l’Amministratore, sono identificabili come quelli dovuti all’Amministratore, se l’ordinante che effettua il bonifico indica l’Amministratore come beneficiario (in secondo luogo, tale identificazione avviene mediante la causale del bonifico); quindi come dati del beneficiario vanno sempre indicati i dati dell’Amministratore e la causale fornita da quest’ultimo (ad es. nella sua offerta). I dati esatti del Soggetto Intermediario, intestatario del conto corrente bancario sul quale arrivano i bonifici per l’Amministratore, sono disponibili su richiesta scritta.

6. Ai sensi delle presenti DDR, tutti i bonifici effettuati sul conto corrente del Soggetto Intermediario hanno la stessa efficacia come se fossero effettuate direttamente sul conto corrente dell’Amministratore.

7. L’Amministratore si riserva il diritto di usufruire, nell’ambito dei contratti di comodato d’uso, di più conti correnti appartenenti a più Soggetti Intermediari. In ogni offerta o fattura rilasciata, ogniqualvolta può usufruire liberamente di qualsiasi dei conti correnti.

8. L’esecuzione di qualunque tipo di pagamento di cui beneficia l’Amministratore in modo specificato sopra, equivale alla dichiarazione di rinuncia da parte dell’Utente alle riserve nei confronti delle modalità di ricevimento dei pagamenti dall’Amministratore descritte al presente comma.

9. L’Amministratore nelle proposte di offerta delle prestazioni dei suoi servizi può specificare il termine entro il quale è possibile effettuare i pagamenti e usufruire della prestazione. Per ogni destinatario il termine potrebbe essere diverso. Potrebbe trattarsi di una data concreta o un numero preciso di giorni dalla data di ricevimento dell’offerta. L’esecuzione del pagamento oltre tale termine può (ma non deve) essere considerata come inefficace dall’Amministratore. In tal caso il servizio non sarebbe prestato ed i mezzi sarebbero immediatamente rimborsati.

§ 6 - Recesso dal contratto

1. L’Amministratore ha facoltà di recedere dal contratto di prestazione dei servizi (oggetto delle presenti DDR) con efficacia immediata solo nell’ipotesi che l’Utente utilizzi il Registro in modo non conforme alle presenti DDR e/o alle disposizioni della legge.

2. L’Utente ha facoltà di recedere dal contratto di prestazione dei servizi (oggetto delle presenti DDR) con efficacia immediata solo nell’ipotesi che il Registro sia inaccessibile all’indirizzo elettronico indicato o funzioni in modo scorretto e non consenta un normale utilizzo, e tali circostanze siano state provocate intenzionalmente dall’Amministratore.

3. Oltre alle circostanze previste nel presente comma, il recesso dal contratto dopo la sua stipula è inammissibile.

4. L’Utente ha il diritto di recedere dal contratto entro 10 giorni solari dopo aver effettuato il pagamento inviando la comunicazione di recesso mediante lettera all’indirizzo della sede dell’Amministratore.

§ 7 - Responsabilità dell’Amministratore

1. La responsabilità dell’Amministratore nei confronti dell’Utente si limita all’importo pagato dall’Utente per l’inserimento del suo marchio nel Registro.

2. L’Amministratore non è responsabile per i danni conseguenti alla cause a lui non imputabili.

§ 8 - Reclami

1. Tutti i reclami devono essere formulati per iscritto e indirizzati all’Amministratore. I reclami devono contenere una descrizione dettagliata del problema.

2. I reclami saranno risolti massimo entro 30 giorni solari dalla loro presentazione, semprechè la complessità della questione da risolvere non impedisca la sua risoluzione in tale periodo.

3. Dato che usufruisce dei conti bancari dei Soggetti Intermediari, l’Amministratore rileva un’eventuale possibilità che il bonifico effettuato sul conto corrente del Soggetto Intermediario non venga accreditato dall’Amministratore (il quale potrebbe non esser stato adeguatamente informato dal Soggetto Intermediario) ed il servizio non sarà realizzato in modo puntuale. In tal caso l’Utente è tenuto a fornire all’Amministratore, per posta o via e-mail, una ricevuta di bonifico, dopodiché il servizio sarà immediatamente attivato.

§ 9 - Disposizioni finali

1. Le presenti DDR si applicano a tutti i contratti stipulati tra l’Utente e l’Amministratore ai quali (dato l’oggetto di tali contratti) le DDR si riferiscono.

2. L’Amministratore può utilizzare i cookies sulle pagine web di sua proprietà.

3. Per le questioni non disciplinate dalle presenti DDR si applicano le disposizioni della legge specifica per il paese della sede dell’Amministratore, cioè le disposizioni legislative della Repubblica di Tunisia.

4. Se qualsiasi delle disposizioni delle presenti DDR dovesse rivelarsi inefficace, tale circostanza non viola in alcun modo la validità delle altre disposizioni, e la disposizione inefficace dovrebbe essere sostituita con un’altra più vicina possibile agli obiettivi della disposizione inefficace e di tutte le DDR.

5. Tutte le controversie saranno risolte in via amichevole, e se impossibile, in via giudiziale. Il Tribunale competente per la risoluzione delle controversie sarà il tribunale competente per la sede dell’Amministratore.

Whoops, looks like something went wrong.

(1/1) ErrorException

file_put_contents(): Only 0 of 193 bytes written, possibly out of free disk space

in Filesystem.php (line 122)
at HandleExceptions->handleError(2, 'file_put_contents(): Only 0 of 193 bytes written, possibly out of free disk space', '/home/rkztwu/domains/marchi-italiani.org/public_html/vendor/laravel/framework/src/Illuminate/Filesystem/Filesystem.php', 122, array('path' => '/home/rkztwu/domains/marchi-italiani.org/public_html/storage/framework/sessions/9uQadUHPvSB16RJLWXtEgH8wvYPkQ95AXnNhA8Wb', 'contents' => 'a:3:{s:6:"_token";s:40:"2v23GSN2BXH6Smv9imqLWHN8nixYiBxpoAL9yzsJ";s:9:"_previous";a:1:{s:3:"url";s:35:"http://marchi-italiani.org/registro";}s:6:"_flash";a:2:{s:3:"old";a:0:{}s:3:"new";a:0:{}}}', 'lock' => true))
at file_put_contents('/home/rkztwu/domains/marchi-italiani.org/public_html/storage/framework/sessions/9uQadUHPvSB16RJLWXtEgH8wvYPkQ95AXnNhA8Wb', 'a:3:{s:6:"_token";s:40:"2v23GSN2BXH6Smv9imqLWHN8nixYiBxpoAL9yzsJ";s:9:"_previous";a:1:{s:3:"url";s:35:"http://marchi-italiani.org/registro";}s:6:"_flash";a:2:{s:3:"old";a:0:{}s:3:"new";a:0:{}}}', 2)in Filesystem.php (line 122)
at Filesystem->put('/home/rkztwu/domains/marchi-italiani.org/public_html/storage/framework/sessions/9uQadUHPvSB16RJLWXtEgH8wvYPkQ95AXnNhA8Wb', 'a:3:{s:6:"_token";s:40:"2v23GSN2BXH6Smv9imqLWHN8nixYiBxpoAL9yzsJ";s:9:"_previous";a:1:{s:3:"url";s:35:"http://marchi-italiani.org/registro";}s:6:"_flash";a:2:{s:3:"old";a:0:{}s:3:"new";a:0:{}}}', true)in FileSessionHandler.php (line 83)
at FileSessionHandler->write('9uQadUHPvSB16RJLWXtEgH8wvYPkQ95AXnNhA8Wb', 'a:3:{s:6:"_token";s:40:"2v23GSN2BXH6Smv9imqLWHN8nixYiBxpoAL9yzsJ";s:9:"_previous";a:1:{s:3:"url";s:35:"http://marchi-italiani.org/registro";}s:6:"_flash";a:2:{s:3:"old";a:0:{}s:3:"new";a:0:{}}}')in Store.php (line 129)
at Store->save()in StartSession.php (line 88)
at StartSession->terminate(object(Request), object(Response))in Kernel.php (line 218)
at Kernel->terminateMiddleware(object(Request), object(Response))in Kernel.php (line 189)
at Kernel->terminate(object(Request), object(Response))in index.php (line 58)